KING

Tacchi alti: Croce e Delizia tutta al femminile

17 luglio 2018

Sin dall’origine dei tempi, i tacchi alti hanno affascinato, sedotto e attratto qualsiasi tipo di donna. Se per un uomo rappresentano “soltanto” un simbolo di sensualità ed eleganza, per una donna si tratta di un simbolo di femminilità ed un modo di essere e di esprimersi.

 

Sin dall’origine dei tempi, i tacchi alti hanno affascinato, sedotto e attratto qualsiasi tipo di donna. Se per un uomo rappresentano “soltanto” un simbolo di sensualità ed eleganza, per una donna si tratta di un simbolo di femminilità ed un modo di essere e di esprimersi.

La storia delle calzature con il tacco è lunga e controversa. Le prime documentazioni che attestano l’utilizzo di una scarpa con tacco risalgono già all’Antico Egitto, probabilmente per cerimonie rituali.

Oggi sinonimo di indipendenza ed emancipazione, in realtà nascono come simbolo di dominazione e sottomissione. Secondo alcuni studiosi, sia alle odalische turche che alle concubine cinesi venivano fatte indossare scarpe altissime, veri e propri trampoli che a volte necessitavano l’uso di bastoni per sorreggersi, impedendo così alle fanciulle qualsiasi tentativo di fuga dagli harem.

Curioso il fatto che venissero utilizzati anche dagli uomini, in particolare dai cavalieri in battaglia per riuscire a tenere più saldamente le staffe.

L’invenzione formale dei tacchi però, così come oggi la conosciamo, la si deve a Caterina Dei Medici. Giovane, minuta e in competizione con l’amante alta e bella del futuro marito, non si lasciò scoraggiare e, durante una cerimonia, sfoggiò le scarpe che aveva commissionato con un tacco di ben 7 cm. Tutti rimasero inebriati dal fascino della giovane e da quel giorno nessuna donna ne fece più a meno!

Tornando al presente, oggi i tacchi rappresentano uno dei grandi alleati delle donne, e non è detto che non possano essere comodi, anche se alti. Il panorama estivo ci propone qualsiasi tipo di altezza, colore e tessuto.

Tacchi a spillo in versione gioiello, proposte con il tacco largo che fanno guadagnare centimetri preziosi senza far troppo male e i kitten heel, i mini tacchi che non fanno raggiungere chissà quali altezze ma che sono davvero molto chic e perfetti con i look d’ispirazione bon ton.

L’innovazione assoluta tuttavia sono le scarpe con tacco “avant-garde” che traggono ispirazione dal mondo dell’arte, della scienza e della geometria. Questi tacchi diventano dei curiosi solidi geometrici, riuscendo così a rendere speciale l’outfit più minimal.

Il nostro consiglio è quello di lasciare ai “red carpet” le forme improbabili ed esclusivamente estetiche e di optare per solidi alla portata di tutte le occasioni.

Inoltre è risaputo che un bel tacco rettangolare poggia bene a terra e dà maggiore stabilità e comfort rispetto, ad esempio, ad uno stiletto.

Se al fattore estetico si aggiunge l’alta qualità dei materiali e lo studio anatomico del piede,  la scarpa che ne risulta è estremamente comoda e soprattutto non danneggia la salute delle donne che la indosseranno. Questo deve essere il principale elemento di scelta quando andrete ad acquistare le vostre calzature, che si tratti di un’occasione speciale o semplicemente del vostro look quotidiano.

 

Scopri la nostra collezione, adesso puoi acquistare anche online sul nostro shop!

 

    Leave a comment